Nessun piacere è passeggero perché l’impressione che esso lascia è permanente. (Goethe)